3 Febbraio 2021 Giudiziaria

Messina, i clan di Camaro, Mangialupi e Giostra. La relazione del procuratore capo Maurizio de Lucia per l’apertura dell’Anno giudiziario

Una tripartizione della pressione mafiosa che rimane immutata rispetto agli altri anni, e si concentra sempre nei gruppi mafiosi di Camaro, Mangialupi e Giostra. Messina come preoccupante centro in espansione nel traffico di droga stabile e non più come crocevia di transito tra la Calabria e la provincia di Catania. Le rivelazioni dei pentiti Selvaggio e Minardi fondamentali per ricostruire gli ultimi anni di “vita” dei gruppi mafiosi. Ecco la seconda puntata sulla relazione che il procuratore Maurizio de Lucia ha depositato agli atti per l’apertura dell’Anno giudiziario. Una fotografia della criminalità mafiosa e non tra la città e la provincia che consente di comprendere le dinamiche criminali nel corso dell’ultimo anno.

Le dinamiche