Covid: in Sicilia 542 nuovi positivi, a Messina 40. Tre le vittime in città

24 Febbraio 2021 Cronaca di Messina

Sono 542 i nuovi positivi al Covid-19 che si registrano oggi in Sicilia. Con 26.440 tamponi processati l'incidenza è di poco superiore al 2,0%.

La regione si trova oggi al decimo posto nel numero dei nuovi contagi giornalieri. Le vittime sono state 21 nelle ultime 24 ore e portano il totale a 4.060.

A Messina hanno perso la vita tre anziani, ricoverati rispettivamente al Policlinico, Papardo e Cutroni Zodda.

Gli attualmente positivi sono 27.690 con un decremento di 967 casi rispetto a ieri. I guariti sono 1.488. Negli ospedali continuano a diminuire i ricoveri che adesso sono 946, 7 in meno rispetto a ieri; scendono anche i ricoveri in terapia intensiva: 130, 5 in meno. La distribuzione nelle province vede Palermo con 237 casi, Catania 102, Messina 40, Trapani 9, Siracusa 54, Ragusa 3, Caltanissetta 58, Agrigento 22, Enna 17.

La situazione nel resto d'Italia

Il bollettino di oggi mercoledì 24 febbraio

  • Nuovi casi: 16.424 (ieri 13.314);
  • casi testati: 105.805 (ieri 89.156);
  • tamponi (diagnostici e di controllo): 340.247 (ieri 303.850) (molecolari: 181448, rapidi: 158799);
  • attualmente positivi: 389.433, +1485 (ieri 387.948 +45);
  • ricoverati: 18.217, -78 (ieri 18.295, +140);
  • ricoverati in Terapia Intensiva: 2.157, +11, 178 nuovi (ieri 2.146, +28, 197 nuovi);
  • totale casi positivi dall'inizio della pandemia: 2.848.564 (ieri 2.832.162);
  • deceduti dopo Covid test positivo: 96.666 (ieri 96.348, +356);
  • totale Dimessi/Guariti: 2.362.465, +14599 (ieri +12.898);
  • vaccinati: 1.345.839 (3.754.463 dosi somministrate*).

*si tratta del 72.2% delle 3.905.460 dosi consegnate da Pfizer e delle 244.600 consegnate da Moderna al 19 febbraio. La campagna vaccinale dedicata agli over 80 non in Rsa ha coinvolto oltre 339mila i "nonni" che hanno avuto almeno una dose del vaccino Pfizer/Moderna. In distribuzione le prime dosi dei 1.048.800 vaccini AstraZeneca destinati alla fase 3 per le categorie a rischio dai 18 a 55 anni: 34mila gli uomini delle forze armate già coinvolti, 54mila tra il personale scolastico. Sul sito del Governo il report aggiornato dei vaccini.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione