12 Marzo 2021 Giudiziaria

MESSINA: Annullata l’ordinanza per Arrigo

Il Tribunale della libertà ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare emessa nell’ambito dell’operazione Plaza nei confronti di Angelo Arrigo. Al centro delle accuse è il bar Plaza di Giostra, ritenuto fittiziamente intestato ad Arrigo per aggirare le leggi di prevenzione patrimoniali e aiutare l’associazione mafiosa finalizzata al controllo del territorio. Arrigo per questi fatti è finito in carcere dopo un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip richiesta dalla procura per il reato di intestazione fittizia con l’aggravante dell’associazione mafiosa. Per contestare l’ordinanza cautelare avevano depositato nei giorni scorsi un’istanza ai giudici del Riesame i difensori di Arrigo, gli avvocati Giuseppe Lipera del Foro di Catania e Salvatore Silvestro del Foro di Messina. I quali all’udienza davanti il Tribunale della libertà «hanno dedotto tutta una serie di doglianze volte a dichiarare l’annullamento del provvedimento che ha applicato la misura cautelare di massimo rigore, depositando all’uopo un’articolata memoria scritta ove veniva eccepita la nullità del provvedimento per mancanza di motivazione». I giudici hanno dato ragione ai legali, ed hanno annullato l’ordinanza di custodia cautelare disponendo l’immediata scarcerazione.