Si getta dal viadotto dopo incidente, indagini sulla morte di una maestra 40enne

Indagini sono in corso per ricostruire la tragica morte di una donna di 40 anni, maestra a Villafranca Tirrena. Se in un primo tempo si era parlato di un semplice incidente, con l’avanzare delle ore si fa strada una terribile ipotesi: quella che la donna, forse in preda allo shock, si sia volontariamente gettata dal viadotto.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, intorno all’una della notte scorsa, a causa dell’asfalto bagnato per la forte pioggia, la donna ha perso il controllo della vettura che ha sbandato più volte centrando il guard rail sia a destra che a sinistra per poi fermarsi in mezzo alla corsia.

A quel punto la donna sarebbe scesa dalla vettura, avrebbe scavalcato la barriera protettiva lanciandosi nel vuoto. Le prime perizie escludono infatti che sia stata sbalzata dall’auto dopo l’urto col guard rail: sono stati altri automobilisti a segnalare la presenza di una Peugeot 307 ferma in pieno viadotto sulla carreggiata in direzione Messina-Palermo, e i poliziotti intervenuti hanno notato che la macchina presentava solo un’ammaccatura nella parte anteriore. La Peugeot non presentava danni compatibili con un urto violento e inoltre finestrini e sportelli erano chiusi.