C’è anche Messina: Migranti. Ok dall’Ars a contributi ai Comuni impegnati nell’accoglienza​ dei migranti

23 Marzo 2021 Politica

Duecentomila euro di contributo ai Comuni che nel 2020 abbiano avuto attiva sul proprio territorio una struttura che ospita migranti, come ad esempio, i cosiddetti hotspot. La somma sarà ripartita ai comuni di Messina, Caltanissetta, Lampedusa, Pozzallo e Trapani. È questo il contenuto dell’articolo 40 della finanziaria regionale 2021, attualmente in discussione all’ARS, approvato in queste ore a Sala d’Ercole su iniziativa della deputata M5S Valentina Zafarana.

“I Comuni che si sono trovati in ‘prima linea’ - spiega Zafarana - nella gestione dell’accoglienza dei migranti, ospitando sul proprio territorio strutture apposite, meritano di vedere la Regione al loro fianco, anche per poter attuare nuovi progetti utili a stimolare e rendere più facile l'accoglienza e l'integrazione delle persone che approdano sulle nostre coste”.​

“Purtroppo - continua la deputata - la nostra richiesta iniziale, che era di ben 5 milioni di euro da suddividere fra tutti i Comuni aventi diritto, si è scontrata con la palese insensibilità al tema da parte del Governo che, nonostante i ripetuti suggerimenti, si è rifiutato di prendere in considerazione la possibilità di incrementare lo stanziamento con risorse che si erano liberate durante il corso della discussione. A questo punto speriamo che si sia tracciata una strada che possa essere perseguita anche nei prossimi anni, con stanziamenti più importanti”.​

“Anche Messina - conclude - potrà usufruire di parte di questi fondi e chiederemo che lo faccia intervenendo con progetti dedicati proprio al potenziamento degli strumenti sociali e culturali utili a favorire l’integrazione, l’inclusione e l’accoglienza”​ - conclude Zafarana.​

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione