Palazzo dei Leoni, disposta la chiusura al transito della S.P. 39 di Larderia

La 3^ Direzione "Viabilità" Servizio "Manutenzione viabilità zona omogenea Jonica-Alcantara" della Città Metropolitana di Messina, con ordinanza n. 16 del 25 marzo 2021, ha disposto la chiusura al transito veicolare e pedonale sulla strada provinciale 39 di Larderia, al km. 0+300 cavalcavia n.1 dell'Autostrada A/20 tangenziale di Messina dal 27 marzo 2021 e fino al termine dei lavori.
La disposizione è stata emanata tenuto conto della nota del Consorzio Autostrade Siciliane, relativa alla criticità “Lavori di Somma Urgenza per la messa in sicurezza del Cavalcavia n.1 Autostrada A/20 Messina Palermo tratta tangenziale di Messina” ed in considerazione dell'apertura al transito veicolare della pista di emergenza "bypass collegamento tra la S.P. 39 con l’Area dì Servizio Tremestieri Ovest/Autogrill” con divieto di transito pedonale, ai velocipedi ed ai motocicli fino a 149 cc.
In particolare, in data 16 marzo 2021, il Servizio "Manutenzione Viabilità" ha ultimato i lavori urgenti e messa in sicurezza della viabilità alternativa S.P. 39 Larderia, nel tratto via Pennisi sottopasso Autostrada A/20 Tangenziale di Messina, permettendo il transito pedonale, alle autovetture, ai velocipedi ed ai motocicli, regolamentato con l'installazione di impianto semaforico;
Durante la chiusura del tratto interessato dai lavori, il transito veicolare sarà dirottato sul percorso alternativo di collegamento “bypass S.P. 39 Larderia con l’area di servizio Tremestieri ovest/Autogrill" con limite di velocità di 20 km/h , con divieto di transito pedonale, ai velocipedi ed ai motocicli fino a 149 cc.
Inoltre, è vietato il transito ai mezzi pesanti nel percorso alternativo S.P. 39 Larderia, tratto via Pennisi sottopasso A/20, con limitazione di larghezza mt. 2,50 - altezza mt. 3,60.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione