27 Marzo 2021 Giudiziaria

MESSINA: Assolte le due titolari di un laboratorio d’analisi

Il giudice monocratico Rita Sergi ha assolto con la formula «perché il fatto non sussiste» le titolari del noto laboratorio d’analisi “Di Stefano”, Amelia Di Stefano e Laura Cerrito, che erano state accusate di truffa contrattuale dall’imprenditore Letterio Caronella, costituito parte civile nel procedimento, con l’avvocato Adriana La Manna. Caronella lamentava di essere stato raggirato in occasione della stipula di un preliminare di acquisto del laboratorio. Il giudice ha accolto invece la teoria difensiva, esplicata dagli avvocati Bonni Candido ed Elena Florio. Anche l’accusa aveva sollecitato l’assoluzione. La Procura aveva già chiesto l’archiviazione del procedimento, che era finito a processo dopo l’imputazione coatta da parte del gup. I difensori delle titolari hanno ribadito anche ieri che all’atto della sigla del contratto si erano impegnate a rilasciare garanzia personale su tutte le eventuali sopravvenienze, e comunque il debito con l’Asp non si era mai concretizzato.