Sicurezza cavalcavia di Larderia, risultati positivi dopo le verifiche di oggi​

27 Marzo 2021 Cronaca di Messina
Iniziate le prime verifiche sulla sicurezza di ponti e cavalcavia presenti sulla​ rete autostradale gestita dal Consorzio per le Autostrade Siciliane. Prima prova stamane per il cavalcavia N° 1, altrimenti conosciuto come Viadotto Larderia, della tangenziale di Messina.
Al termine delle prove, alle ore 12:00, sono stati registrati i primi risultati confortanti: le strutture portanti hanno reagito positivamente ai carichi, mostrando un comportamento elastico nella norma che lascia escludere qualunque ipotesi di pericolo di dissesto o crollo. Verranno comunque programmati nei prossimi giorni i lavori di manutenzione straordinaria relativi alla demolizione e ricostruzione di una nuova soletta in cemento armato, deteriorata dalle infiltrazioni di acqua piovana provenienti dalla sede stradale di proprietà della Città Metropolitana di Messina.​
L’amministrazione di Autostrade Siciliane coglie l’occasione per esprimere tutto il proprio ringraziamento verso la cittadinanza che oggi con pazienza ha​ dovuto farsi carico dei conseguenti disagi viari e fa sapere di aver regolarmente provveduto a inviare per tempo tutte le comunicazioni istituzionali preventive di prassi per l’intervento odierno, per altro concordato con gli uffici dell’amministrazione della Città Metropolitana di Messina. I controlli proseguiranno anche nelle prossime settimane sul altri ponti e viadotti, per scongiurare ogni allarme sollevato sulle strutture autostradali.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione