Sopralluogo oggi al Palarescifina per realizzare il secondo Hub della città

3 Aprile 2021 Cronaca di Messina
Si è svolto stamani al Palarescifina di Messina un sopralluogo congiunto dell'Asp, dell'Ufficio Emergenza Covid 19, ​ del Comune di Messina e ​ della Protezione Civile per verificare quali sono ​ i lavori di adeguamento e manutenzione per sistemare il palazzetto ​ e farlo diventare ​ in tempi brevi il secondo Hub della città. All'incontro erano presenti ​ il direttore ff dell'Asp di Messina, Bernardo Alagna, il Commissario dell'emergenza Covid 19 Alberto Firenze, Bruno Manfre' ​ e Grazia Rosa Cammaroto per la Protezione Civile, ​ l'Assessore comunale con delega all'emergenza Covid Dafne Musolino e ​ l'Assessore allo sport Francesco Gallo del Comune di Messina. A metà della prossima settimana inizieranno i lavori e
sono previsti circa 15 giorni prima dell'apertura ​ all'utenza. I lavori prevedono la ​ sistemazione dei bagni e la creazione dei percorsi adeguati per le vaccinazioni. Gli spogliatoi verranno utilizzati come depositi ed uffici e saranno realizzate delle aree per info point, ​ bagni per operatori sanitari e la farmacia per la conservazione vaccini
oltre ad ulteriori servizi per gli utenti. I cittadini con la prenotazione entreranno dalla parte posteriore del Plazzetto dove attualmente c'è il campo di pallavolo ​ che verrà utilizzato per l'accettazione. In seguito, all'interno ​ struttura faranno l'anamnesi e ​ avranno inoculato il vaccino.​
Dopo la vaccinazione è previsto un tempo di osservazione ​ prima di andare via da quella che è l'entrata principale del Palarescifina. Negli spazi circostanti l'ampia area di sosta per i parcheggi.​

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione