Efficientamento e riduzione dei costi: a breve l’avvio dei lavori al Palazzo camerale

8 Aprile 2021 Cronaca di Messina

Partiranno a breve i lavori per l’efficientamento e la riduzione dei consumi di energia primaria del Palazzo camerale. La scorsa settimana è stato firmato il contratto di appalto con la ditta aggiudicataria “VF Impianti” di Misterbianco: saranno installati i pannelli fotovoltaici sulla copertura dell’edificio, verrà ammodernato l’impianto elettrico con l’utilizzo della domotica e realizzato un nuovo impianto di climatizzazione. 

Nel 2018, la Camera di commercio ha partecipato al bando della Regione Sicilia nell’ambito del PO FESR 2014/2020 – Asse prioritario 4 “Energia sostenibile e qualità della vita” – Misura 4.1.1 “Efficientamento e riduzione dei consumi negli edifici pubblici”, collocandosi nella graduatoria di merito dei progetti ritenuti ricevibili e ammissibili a finanziamento per un importo complessivo di € 255.080,00.

«Non è un risultato da poco che il progetto dell’Ente camerale sia stato ammesso a finanziamento – afferma il presidente della Camera di commercio, Ivo Blandina – questo ci permetterà di effettuare interventi mirati al miglioramento delle condizioni energetiche dell’edificio, evitando dispendio di energia e costi di gestione dell’utenza elettrica sproporzionate rispetto alle esigenze della struttura. Gli interventi terranno conto, ovviamente, della tipologia costruttiva dell’edificio storico e della sua importanza monumentale, non saranno invasivi e rispetteranno la tipologia costruttiva e le attività che in esso vengono svolte».

I lavori saranno eseguiti sotto l’alta sorveglianza della Soprintendenza ai Beni culturali, considerato l’importante valore storico e architettonico del Palazzo, sottoposto a vincolo, costruito dopo il terremoto del 1908 su progetto dell'architetto Camillo Puglisi Allegra.

Il cronoprogramma procedurale prevede come termine ultimo per la conclusione delle opere da porre in essere il prossimo 31 agosto.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione