19 Aprile 2021 Sport Cultura Spettacolo

Cannabis, +Europa Messina si mobilita per la legalizzazione e l’autocoltivazione

Il 20 aprile in tutto il mondo si celebra il cosìddetto Cannabis Fest (o Hemp Fest) e Più Europa Messina si mobilita per la legalizzazione e l’autocoltivazione della Cannabis in Italia. L’iniziativa #ColtiviamoLibertà fa parte della mobilitazione che il partito ha lanciato a livello nazionale e nasce a sostegno della proposta di legge del deputato di +Europa Riccardo Magi che legalizza la coltivazione domestica della Cannabis e riduce le pene per i fatti di lieve entità.

“Legalizzare la cannabis, anche la sua coltivazione per uso personale – si legge in una nota – consente di avere più legalità, sottraendo un mercato miliardario alle mafie, più giustizia, liberando il sistema giudiziario dai procedimenti per reati di lieve entità, più sicurezza, consentendo un controllo delle sostanze acquistate dai consumatori, e maggiore accesso alle terapie sanitarie per i malati che utilizzano la cannabis terapeutica e che oggi soffrono l’insufficienza della produzione italiana”.

“La coltivazione domestica della Cannabis allontana i cittadini dalle piazze di spaccio – dichiara Palmira Mancuso della Direzione Nazionale di Più Europa – Separare il mercato della cannabis da quello delle droghe pesanti toglie introiti alle mafie. E sappiamo anche quanti la decriminalizzazione dei fatti di lieve entità permetta di liberare il sistema giudiziario da tutti quei processi inutili legati ai reati minori nel segno della proporzionalità della pena».

Più Europa Messina terrà un sit-in martedì alle ore 12 dinanzi a Palazzo Zanca.