1 Giugno 2021 Cultura

Inaugurato il ciclo settimanale di concerti presso il Polo vaccinale del Policlinico universitario

É stato inaugurato stamane al Policlinico universitario, presso il Polo vaccinale del Palacongressi, il ciclo settimanale di concerti del Conservatorio “Arcangelo Corelli”, voluto dall’Università di Messina e dall’AOU “G. Martino”. L’obiettivo della kermesse musicale sarà quello di accompagnare, con il linguaggio universale della musica, una attività fondamentale di sanità pubblica del nostro Paese. Al Polo vaccinale erano presenti la prof.ssa Giovanna Spatari, Prorettrice al Welfare e Politiche di genere di UniMe,  il prof. Raffaele Squeri, Direttore del Reparto Igiene del Policlinico, il Presidente del Conservatorio, dott. Giuseppe Ministeri.

“Il lungo periodo emergenziale che stiamo attraversando – ha commentato la prof.ssa Spatari – vive oggi una fase cruciale, ovvero, quella della vaccinazione della popolazione. Quanto più questa operazione sarà capillare ed incisiva tanto prima potremo avviarci verso la normalità che già è contrassegnata da un allentamento delle misure preventive. Abbiamo ritenuto, per questo motivo, che una iniziativa di sanità pubblica così importante, quale è questo Polo vaccinale, potesse essere sottolineata dalla musica che rappresenta un linguaggio universale. Il nostro Rettore, prof. Salvatore Cuzzocrea, ed il Commissario straordinario della struttura ospedaliera, dott. Giampiero Bonaccorsi, hanno proposto al Conservatorio questa iniziativa, immediatamente, accolta con entusiasmo”.

“Il Conservatorio – ha aggiunto il dott. Ministeri – ha subito raccolto di buon grado l’invito dell’Ateneo e del Policlinico, per questo progetto nato da una idea della prof.ssa Spatari che desidero ringraziare. Per noi lavorare in sinergia con l’Università di Messina e, in questa occasione, anche con l’AOU ‘G. Martino’ è davvero importante. Questo di oggi è solo il primo di una serie di appuntamenti in calendario per le prossime settimane e nei prossimi mesi, anche con eventi più diffusi. Si esibiranno diverse band jazz, ma avremo anche un quintetto che eseguirà la musica da cinema di Morricone e non solo. Ci sarà anche spazio per la tradizione della musica classica”.  

Il cartellone concertistico sarà curato dal Dipartimento Nuove Tecnologie e Linguaggi Musicali – Scuola di Jazz del Conservatorio, il Coordinamento del Dipartimento è affidato al prof. Giovanni Mazzarino (docente di Tecniche di Improvvisazione Musicale e Musica d’Insieme Jazz) che ha allestito il repertorio per gli studenti di triennio e biennio. La proposta musicale verte sulla canzone popolare americana di tradizione jazzistica del musical di Broadway e sulla tradizione latino – americana, e in particolar modo su quella brasiliana. Non mancheranno incursioni nel registro della musica classica italiana.

Gli studenti partecipanti all’iniziativa sono: Rossella D’Andrea, Floriana Pappa, Francesca Sorbello, Veronica Parrilla (voci), Andrea Barbagallo (chitarra), Fabio Eremita (pianoforte), Tommaso Pugliese (contrabbasso), Aurelio Bandiera (basso elettrico), Andrea Liotta e Riccardo Salvatore (batteria).

Il gruppo musicale si avvale, anche, della partecipazione del prof. Francesco Pisano nella qualità di pianista accompagnatore delle classi di strumento e canto Jazz del Dipartimento afferente al Conservatorio “Arcangelo Corelli”.