24 Giugno 2021 Cultura

Claudio Castrogiovanni,​ Roberto Lipari e Silvia Mezzanotte sul palco di Marefestival​

Continua ad arricchirsi di ospiti e contenuti il Decennale di Marefestival Salina: dall’1 al 3 luglio la piazza del Comune di Malfa accoglierà l’attore​ Claudio Castrogiovanni, messinese d’adozione, noto per le sue interpretazioni ne “Il capo dei capi” e “Squadra antimafia”, vanta una lunga carriera nel teatro con oltre​ 30 spettacoli, nel cinema con 16 film e in tv con oltre​ 34 fiction; riceverà il Premio Troisi nella seconda serata. Sempre venerdì 2​ il comico palermitano​ Roberto Lipari​ che torna a Salina dopo aver ricevuto nel 2016 il Premio Troisi, regalerà al pubblico un’esibizione e​ racconterà i suoi prossimi impegni. Il Premio Troisi sezione Emergenti andrà​ alla documentarista​ Alessia Bottone, giornalista e sceneggiatrice,​ per il docufilm “La Napoli di mio padre” ispirato ad una storia vera (con Giuseppe Bottone e Valentina Bellè, in proiezione venerdì 2) che ha già vinto anche una menzione speciale ai Nastri d’Argento: una riflessione intima, personale e originale sullo sguardo dell’uomo che ha ispirato l’autrice sin da quando era piccola.​

Oltre ai nomi già annunciati tra cui la madrina​ Maria Grazia Cucinotta, gli attori​ Pif,​ Paolo Ruffini,​ Barbara De Rossi,​ Claudio Gioè, i registi​ Claudio Rossi Massimi,​ Francesco Santocono,​ Alessandro Genitori,​ Piergiorgio Seidita​ (già Premio Troisi Emergenti nelle passate edizioni), che a Salina celebrerà i primi 10 anni della sua carriera, grande spazio avrà la musica.​

A cominciare dalla prima sera, giovedì 1 luglio, in cui saranno protagonisti del concerto “La Musica del grande Cinema” alcuni talenti del Conservatorio Corelli di Messina, presieduto da​ Giuseppe Ministeri: il fisarmonicista​ Luigi Luca​ insieme con il “Mesica Saxophone Quartet“ composto da​ Claudio Raneri​ (sax soprano),​ Simone Impellizzeri​ (sax contralto),​ Giulia De Domenico​ (sax​ ​ tenore),​ Alessandro Vancheri​ (sax baritono).​

Nella stessa serata lo show a metà tra musica, comicità e teatro de “I Fikissimi” a cura di​ Massimo Pulitanò​ con​ Cosimo Milone,​ Letizia Lucca,​ Francesco D’Arrigo,​ Giovanna Genitori,​ Santina Restuccia,​ Elvira Marsico,Fabio Catalano,​ Katia Bevacqua​ e​ Francesca De Domenico; il chitarrista​ Gianluca Rando, più volte ospite di Marefestival per duettare con grandi artisti, presenterà l’ultimo album dal titolo “Raya”; e ancora, gli “Atmosfera Blu” duo composto da​ Giuseppe Santamaria​ e​ Anna Lanza, i quali saranno accompagnati dal compositore e autore​ Saro Ingegneri. Questi ultimi parleranno della loro importanti collaborazioni musicali con artisti del calibro di Iva Zanicchi, Orietta Berti, Cecilia Gayle e tanti altri.​

Nella serata conclusiva il Premio Troisi per la categoria Musica andrà a Silvia Mezzanotte, interprete tra le più virtuose del panorama della musica italiana, per oltre 10 anni voce storica dei Matia Bazar, con i quali ha vinto un Festival di Sanremo.

Venerdì 2 sarà consegnata la Targa Argento del Decennale all’imprenditore ambientalista​ Fabio Piccione​ per la sua preziosa​ green mission​ che consiste nel dare nuova vita a materiali come ferro, metallo, rame, ottone, ecc. che andrebbero gettati, invece vengono analizzati, scomposti e riciclati assumendo valore innanzitutto ecologico e sostenibile.​

In apertura di Festival, giovedì 1 alle 18,30 nel porto turistico “Marina di Salina”, la presentazione del libro “Cinema #Giornalismo, Immaginario e Narrazione” di​ Ivan Scinardo,​ giornalista e direttore Sede Sicilia del Centro Sperimentale di Cinematografia – Scuola Nazionale di Cinema, che sarà intervistato dal giornalista​ Emilio Pintaldi.​

Anche quest’anno il Cral Città Metropolitana di Messina, presieduto da​ Gaetano Antonazzo, consegnerà, nella serata di chiusura della kermesse, sabato 3, il riconoscimento “Vexillum Messanae” a Claudio Gioè.​ Altro partner del Festival, come nelle precedenti edizioni, il Club Panathlon Messina, presieduto da Nino La Rosa e di cui è vice governatore per la Sicilia Ludovico Magaudda: premieranno Massimo Lanza, atleta paralimipico di Tiro a Volo, alla presenza della referente Pina Giarraffa.​ Infine il pittore​ Dimitri Salonia, fondatore della Scuola Coloristica Siciliana, consegnerà nelle mani di Maria Grazia Cucinotta un ritratto della madrina appositamente dipinto per la manifestazione promossa da Massimiliano Cavaleri, Patrizia Casale e Francesco Cappello.​