24 Luglio 2021 Attualità

San Saba è una spiaggia naturista, la “pornografia” è quella del sindaco sui social

“San Saba è da anni considerata una spiaggia naturista,​ la “pornografia” è piuttosto​ l’uso dei social da parte di questa amministrazione con una comunicazione sboccata e aggressiva da parte del Sindaco. Respingiamo questo approccio “bacchettone” e moralista, antistorico sul tema dei diritti. Siamo solidali con i nudisti multati e in linea con Arcigay Messina che chiede con urgenza un tavolo tecnico al Comune per uscire dall’ipocrisia di fondo di questa politica repressiva. Spazi di libertà sono consentiti in molte località balneari, e riconoscerli ufficialmente consentirà​ di evitare questi “blitz” il cui unico risultato​ è di creare maldicenze attorno al movimento Naturista che nella spiaggia tirrenica ha potuto negli anni esprimere la propria libertà. Libertà che va difesa riconoscendo la vocazione del luogo”. Così dichiara Palmira Mancuso, appena rieletta nella Direzione nazionale di Più Europa.