27 Luglio 2021 Politica e Sindacato

Asm di Taormina, a scegliere il personale interinale sarà un generale dei carabinieri

Per frenare influenze e condizionamenti la scelta del personale interinale dell’azienda servizi municipalizzata affidata a un generale dei carabinieri. Così ha deciso il commissario liquidatore dell’Asm, l’avvocato Antonio Fiumefreddo. Nella commissione presieduta dal generale gli altri due componenti sono un vicequestore della polizia di Stato e un sottoufficiale del Ros dei Carabinieri. Fiumefreddo ha commentato così la decisione: “L’ho fatto perché ho come l’impressione che nella Pubblica Amministrazione pare permanga alto il rischio di influenze e condizionamenti rispetto al quale serve una risposta che non lasci adito a dubbi. Non è una vittoria per la “politica” ma fino a quando il merito sarà bistrattato dalla classe dirigente, non resterà che fare ricorso a decisioni che restituiscano alla Pubblica Amministrazione il valore dell’essere al di sopra d’ogni sospetto, e ai cittadini che concorrono la certezza di poter contare su imparzialità e correttezza.  Parafrasando un noto detto dello scrittore Chuck Palahniuk, mi pare di poter dire che la giustizia di questi tempi è quasi sempre il risultato di gente impopolare”.