In Virginia partono le consegne online con i droni

20 Ottobre 2019

Gli ordini online che arrivano dal cielo. In pochissimo tempo e con poco impatto ambientale. Accade in Virginia dove una società affiliata a Google ha cominciato a consegnare i pacchi con l’uso di droni. A Christiansburg, Virginia, gli abitanti hanno scoperto la possibilità di scegliere in una lista con centinaia di prodotti, acquistarli online e vederseli recapitare nel terrazzo di casa, o nel cortile, anche in quattro minuti dal momento dell’ultimo clic, grazie al servizio di un’azienda legata a Google, la Wing. Susie Sensmeier ha visto arrivare dal cielo la confezione con il suo vestito invernale di colore viola ordinato in uno store di sport. La donna, 81 anni, ripresa in un video, ha confessato di non aver mai immaginato di arrivare a una svolta come questa.

In Virginia partono le consegne online con i droni

I droni si muovono in un raggio di 6,5 chilometri e viaggiano a una velocità di poco meno di venti chilometri orari. Il test in Virginia segue quelli avvenuti in Australia e a Helsinki, in Finlandia. Le consegne, spiegano alla Wing, hanno il doppio pregio di accorciare i tempi di consegna e di decongestionare il traffico, al punto che molte città americane, afflitte ogni giorno dall’intasamento delle strade, hanno chiesto di poter testare le “consegne volanti”. Ma non manca il rovescio della medaglia: se il sistema si diffonderà, scrivono i media americani, c’è il rischio che saranno i cieli sopra le città a diventare trafficati come un’arteria urbana.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione