Camera, il deputato in difficoltà: “Scusate, sono nervoso, è il mio primo intervento”

24 novembre 2018

Prende la parola ma l’incertezza è evidente: Eugenio Sangregorio, calsse 1939, eletto in Sudamerica per l’Usei-Noi con l’Italia e appartenente al gruppo misto, ha non poche difficoltà a proseguire il suo intervento nel corso della seduta che ha preceduto l’approvazione del ddl anticorruzione alla Camera. Maria Edere Spadoni, vicepresidente della Camera, chiede a Sangregorio se ha bisogno di un bicchiere d’acqua e questi risponde: “Scusi, un po’ di nervosisimo, è la prima volta che parlo in Aula”. I parlamentari, a quel punto applaudono in segno di incoraggiamento. Alla fine Sangregorio riuscirà a terminare il suo discorso.