18 Febbraio 2008 Mondo News

ALTRO ABUSO A GUANTANAMO: FILMATI (E IN PARTE DISTRUTTI) MIGLIAIA DI INTERROGATORI

Studenti della facoltà  di diritto dell`Università  di Seton (New Jersey) hanno trovato le prove dell`esistenza di almeno 24.000 filmati di interrogatori dei prigionieri nel campo di concentramento della base di Guantanamo, documenti video la cui esistenza non è stata mai ufficialmente confermata dagli Stati Uniti. A Guantanamo sono tuttora detenuti, nonostante le continue proteste americane e internazionali, alcune centinaia di persone senza alcuna accusa formale solo perchè sospettati di legami mai provati con il terrorismo. Analizzando documenti ufficiali ottenuti dal Pentagono grazie alla legge sulla libertà  d`informazione, gli studenti hanno trovato diverse testimonianze. `Tutti gli interrogatori sono stati filmati` si legge in un rapporto interno stilato nel maggio 2005 dal generale Kevin Kiley, capo dei medici militari dell`esercito. In un altro rapporto del giugno dello stesso anno, il generale Randall Schmidt, incaricato d`indagare sui maltrattamenti ai detenuti, ha stimato in 24.000 il numero degli interrogatori svolti nella base militare americana sull`isola di Cuba dal 2002 al 2005. Infine, a dicembre, agenti della Cia hanno detto di avere distrutto video degli interrogatori di due detenuti, affermando che si trattava `di una parte infinitesimale dei 24.000 interrogatori registrati`. Nonostante i giudici incaricati di indagare sulle accuse di abusi perpetuati nel campo di prigionia abbiano chiesto dal 2005che tutti video di sorveglianza siano conservati per permettere verifiche, molto spesso i nastri sono stati riutilizzati per altre registrazioni dopo poche settimane.[BF]