19 Febbraio 2008 Mondo News

Costruiva la Siracusa-Catania, è morto sul lavoro

È morto per costruire una delle autostrada che la Sicilia sogna. Gaspare Maganuco, 32 anni, era un operaio della «IGC» di Gela, che da oltre un anno è impegnata nei lavori di costruzione sull`autostrada Siracusa-Catania. Martedì lavorava all`interno di una galleria all`altezza di Villasmundo, ma da lì non è più uscito. Ancora non è chiara la dinamica dell`incidente: alcune versioni parlano di una caduta dall`impalcatura del cantiere, altre raccontano invece che l`operaio è morto schiacciato da un macchinario. La quotidiana catena di morti sul lavoro fa restare alto l`impegno del ministro del Lavoro Cesare Damiano per la rapida approvazione del Testo Unico sulla Sicurezza. «Mi auguro ` ha detto ` che almeno la parte relativa all`articolo primo del Testo unico, che comprende anche la parte sanzionatoria, possa essere portata in Consiglio dei ministri la prossima settimana». «Stiamo lavorando ` ha spiegato ` ma ci sono difficoltà  enormi, legate soprattutto alle molte parti specialistiche che compongono questo testo. E il tempo è strettissimo. Noi ` ha concluso ` stiamo forzando i motori al massimo».