1 Giugno 2008 Senza categoria

Falle nella sicurezza nel deposito di armi nucleari dell`Us Air force

I militari della base aerea Minot del Nord Dakota che in agosto caricarono per errore sei bombe atomiche armate su un velivolo che attraverso` gli Usa sono finiti di nuovo nei guai. Una ispezione del Pentagono durante esercitazioni alla Minot Air Force Base hanno dato risultati allarmanti: una guardia di sicurezza e` stata sorpresa a giocare su videogames col telefonino mentre era in servizio, una squadra di emergenza non si sarebbe recata ai posti assegnati durante il tentativo simulato di rubare armi nucleari, altri agenti non avrebbero ispezionato un veicolo uscito dal deposito degli ordigni nucleari, alcuni militari avrebbero dimenticato di portarsi dietro le armi. L`ispezione e` nuovo motivo di imbarazzo per i comandanti del 5th Bomb Wing, l`unita` badata nel Nord Dakota che ha il delicato compito di prendersi cura di numerosi ordigni nucleari. In agosto sei missili destinati ad essere trasportati dal Nord Dakota in un`altra base militare in Louisiana vennero installati per errore sull`aereo militare con le testate nucleari ancora operative (ad insaputa dell`equipaggio) provocando un brivido a posteriori al Pentagono. Per effetto della clamorosa svista, costata il posto ad almeno cinque ufficiali dell`unita`, l`intero 5th Bomb Wing fu privato del permesso di maneggiare armi nucleari, con l`obbligo di nuovi corsi di addestramento per tutti i militari. La simulazione fatta la scorsa settimana nella base intendeva verificare i progressi raggiunti dopo il nuovo addestramento. Ma i risultati non sono stati soddisfacenti: gli ispettori hanno definito “inaccettabile” il grado di sicurezza delle armi nucleari nella base del Nord Dakota. “Sono state identificate aree dove e` necessario migliorare”, ha ammesso il maggiore Thomas Crosson, portavoce dell`Air Combat Command, che supervisiona anche l`operato della famigerata 5th Bomb Wing, che aveva ottenuto due mesi fa di nuovo il permesso di occuparsi di armi nucleari.