28 Giugno 2011 Reportage

CULTURE – TAOBUK, IL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL LIBRO DALL'1 AL 15 LUGLIO A TAORMINA

Libri e libertà. Storie di amore e ribellione contro le mafie, contro le guerre, contro gli abusi sul corpo e sui pensieri. Storie e Storia. Del Risorgimento. Delle radici. Del cuore. Del Mediterraneo. Nasce così TAOBUK, primo Festival Internazionale del Libro a Taormina, ideato e diretto da Antonella Ferrara. Con la volontà di delineare, fra i tanti festival letterari italiani, una rotta diversa. Fatta di impegno, di passioni e di fedi. Un Festival nato per amore. Dei libri, del dialogo e delle belle lettere. Per immergersi nelle letture che fanno sognare storie, luoghi, personaggi non solo immaginari, ma anche reali, aprendo alla speranza di una società migliore. Il TAORMINA BOOK FESTIVAL, Festival internazionale del libro, è promosso dal Comune di Taormina e dall’associazione culturale “Taormina Book Festival” presieduta da Antonella Ferrara, promotrice culturale e titolare di librerie a Taormina, da anni attiva sul territorio con l’organizzazione di eventi che hanno visto la partecipazione di protagonisti importanti della cultura italiana. L’attività culturale dell’associazione, di cui sono membri anche Elvira Seminara, scrittrice e giornalista; Antonio Di Grado, docente di Letteratura italiana presso l’Università degli Studi di Catania; Aurelio Dugoni, manager; Concetto Ferrarotto, avvocato, è supportata dal lavoro di un Comitato Scientifico formato da giornalisti, docenti universitari e critici, presieduto dal giornalista Rai Franco Di Mare. Il Festival, promosso dal Comune di Taormina, si svolgerà dall’ 1 al 15 luglio, anche con il patrocinio della Provincia Regionale di Messina, della Regione Sicilia, dell’Università degli studi di Catania, dell’Università degli studi di Messina e del Comitato Taormina Arte. Un evento culturale internazionale interamente dedicato alla letteratura e all’arte, in un luogo altrettanto culturale per eccellenza e internazionale per storia e vocazione, ovvero la città di Taormina. Da sempre ammirata e celebrata come crocevia di incontri, scambi e risonanze culturali, da grandi autori come Oscar Wilde, Andrè Gide, Thomas Mann e Tennessee Williams, senza dimenticare Truman Capote. Letterati e intellettuali che hanno fatto di Taormina un luogo simbolo di innumerevoli viaggi di iniziazione e di scoperta, contribuendo a diffondere nel mondo il fascino di una città nata dall’incontro tra Oriente e Occidente. È in questo scenario unico al mondo che per quindici giorni, nell’ambito delle diverse sezioni tematiche del Festival, alcuni dei più significativi autori di fama internazionale saranno invitati ad incontrare il pubblico, insieme ad altrettanto importanti scrittori italiani già premiati da critica e lettori. Ospiti della sezione Rotte del Mediterraneo, dedicata ad autori che dal Mediterraneo hanno attinto materia e ispirazione, saranno l’italiano Andrea Angeli (“Senza pace” – Rubbettino) e l’israeliano Etgar Keret, che sarà protagonista di un incontro a “tema libero” per rispondere allo spirito internazionale del festival. Particolarmente ricca, anche la sezione Il Risorgimento e i 150 anni dall’Unità d’Italia, in omaggio allo storico anniversario del nostro Paese, cui saranno dedicati gli incontri tutti italiani con Massimo Nava (“Il Garibaldino che fece il Corriere della Sera” – Rizzoli), Isabella Bossi Fedrigotti (“Amore mio, uccidi Garibaldi” – Longanesi), Antonio Di Grado (“L’ombra dell’eroe” –Bonanno), Gigi e Clara Padovani (“Italia Buon Paese” – Blu edizioni). Dedicata alla scrittura al femminile, infine, la rassegna Par(ab)ola di donna con l’incontro con Cristina Zagaria (“Malanova” – Sperling) e la proiezione di emozionanti docu-film e performance su Alda Merini e Marilyn Monroe. Tre sezioni a tema che fanno da cornice agli incontri con Corrado De Rosa (“I medici della camorra” – Castelvecchi) e Antonio Roccuzzo (“Mentre l’orchestrina suonava Gelosia. Crescere in fretta in una tranquilla città di mafia” – Mondadori), in materia di impegno civile contro le criminalità organizzate, e agli incontri dedicati alla narrativa con Silvia Ballestra (“I giorni della rotonda” – Rizzoli), Valerio Massimo Manfredi (“Otel Bruni” – Mondadori), Elvira Seminara (“Scusate la polvere” – Nottetempo), Alessia Gazzola (“L’Allieva” – Longanesi), Giuseppina Torregrossa (“Manna e miele, ferro e fuoco” – Mondadori), Massimo Maugeri (“Viaggio all’alba del millennio” – Perdisa Pop), Simona Lo Iacono (“Stasera Anna dorme presto” – Edizioni Cavallo di Ferro), Roberto Gugliotta (“Il picciotto e il brigatista” – Fazi editore). Tra gli altri ospiti che animeranno il Festival, ancora Paolo Valentino, Duilio Giammaria, Antonio Monda, Ennio Morricone, gli Eimog e Gabriella Compagnoni, Cosimo Damato, Emma Dante, Cesare Fiumi, Maria Paiato, Rosario Castelli, Maria Arena, Rosario Scuderi, Alessandro De Filippo. Tutti gli incontri e gli eventi del Festival si svolgeranno a Taormina tra i giardini della Villa comunale, la terrazza letteraria del Grand Hotel Timeo e il giardino del Centro Studi Babilonia.