11 Maggio 2012 Cronaca di Messina e Provincia

POLICLINICO DI MESSINA: Paziente si suicidò, una condanna e 5 assolti

Si è chiuso con una lieve condanna e cinque assoluzioni davanti al giudice monocratico Eliana Zumbo il processo per una triste vicenda accaduta al Policlinico nel febbraio del 2007, quando un paziente con crisi depressive, A.R., che era ricoverato in quel periodo Chirurgia vascolare per un intervento, si suicidò lanciandosi dalla tromba delle scale. Erano rimasti quindi coinvolti dopo l’inchiesta per omicidio colposo, per il profilo della mancata sorveglianza del paziente durante la degenza, il medico F. B., gli infermieri Giuseppina Ronsisvalle, Massimo Bonaccorso, Antonino Catalano e Angela Girone, di turno quel giorno, e la portantina Maria Cirino. Il pm Federica Rende aveva chiesto come rappresentante dell’accusa la condanna a 8 mesi per il dott. B. e a 6 mesi per tutti gli altri, mentre il giudice dopo aver ascoltato le tesi di accusa e difesa ha deciso la pena (sospesa) di 4 mesi per il medico e ha assolto tutti gli altri, disponendo anche una risarcimento immediato per la moglie (50.000 euro) e i figli (25.000 euro) del paziente, costituiti parte civile con l’avvocato Nunzio Rosso. Il collegio di difesa dei sanitari è stato invece composto dagli avvocati Luigi Gangemi, Antonio Roberti, Innocenzo Palazzo e Alfonso Parisi. DA GDS