17 Maggio 2012 Cronaca di Messina e Provincia

MESSINA: Due grandi attività commerciali aprono i battenti a Villafranca. Il gruppo BONINA ha acquisto la "Sic.al" e un punto vendita Eurospin

VILLAFRANCA TIRRENA – Il centro tirrenico attira l’attenzione di importanti imprenditori che stanno mettendo sul campo le proprie strategie d’investimento nell’area. Due grandi attività commerciali, infatti, nasceranno nel giro dei prossimi mesi a Villafranca, comune che fino agli anni ’90 ha vissuto soprattutto di industrie (Pirelli, Italcementi), ma che negli ultimi anni ha virato verso il settore terziario (quello del turismo e dei servizi) e il commerciale, con i piccoli esercizi esistenti oggi sul territorio. A scommettere su Villafranca questa volta sono il gruppo dell’imprenditore barcellonese Immacolato Bonina e un altro gruppo catanese riconducibile al grande discount italiano “Eurospin”. Il primo è divenuto proprietario della “Siciliana Alimentari srl (Sic.al.)”, acquistandola dal gruppo Vinci, ed ha chiesto l’autorizzazione per l’apertura di una struttura di vendita alimentare per un’area di 1.900 mq., all’interno dei capannoni ex industriali del vecchio calzificio retrostanti piazza Graziella Campagna. L’iter autorizzativo, istruito nell’agosto scorso, dovrà concludersi entro il prossimo 24 giugno con il parere definitivo da parte della conferenza dei servizi. Oltre all’area richiesta, rimangono all’interno dei capannoni altri 2.500 mq. (non ancora richiesti) che potrebbero in futuro essere destinati a vendita non alimentare, portando alla realizzazione di una grande area commerciale integrata (per una superficie di vendita complessiva di 4.400 mq) con la possibilità, come annuncia un avviso all’esterno dell’area, di vendere o affittare parte dei locali commerciali ad altri. Alle spalle dei capannoni, il progetto presentato prevede un parcheggio di 3.100 mq. Nel frattempo, dal novembre scorso, la società del gruppo Bonina sta procedendo alla bonifica delle coperture in eternit, al frazionamento dei corpi di fabbrica e alla ristrutturazione degli edifici. Lavori in corso anche vicino l’area ex Pirelli per la prossima apertura di un punto vendita della catena Eurospin (superficie di vendita di circa 1.100 mq) in un lotto prima di proprietà della società “P&F” e non rientrante nel Contratto d’area: è, per questo, in corso di realizzazione il collegamento con la via Antonello da Messina, fatto su autorizzazione dell’Anas, e quasi pronto il fabbricato, mentre non è stato ancora avviata la procedura per l’autorizzazione commerciale, che dovrà avvenire tramite conferenza di servizi. Inoltre, sulla via don Luigi Sturzo, nei mesi scorsi sono stati eseguiti da privati tre passaggi pedonali protetti per i diversamente abili e dotati di semaforo, al fine di adeguare alla legge regionale n° 28/1999 la struttura di vendita ex “Elva” (di proprietà Mazzeo), possibile sede di un nuovo esercizio commerciale (forse alimentare) di circa 300 mq. Ad una distanza di circa 300 metri, tra le vie Baronia e Sturzo, è stato realizzato, in zona privata, un parcheggio sotterraneo con 20 posti auto collegato alla nascente struttura. Timore vi è nei piccoli commercianti villafranchesi per queste grosse scelte d’investimento, che, una volta attuate, potrebbero costringere alla chiusura quelli meno capaci di reggere la concorrenza. Antonino Stramandino – GDS