29 Maggio 2012 Cronaca di Messina e Provincia

C'è un messinese tra i morti del terremoto in Emilia. Lavorava all'Haemotronic di Medolla

Domani avrebbe compiuto trentasette anni Paolo Siclari l’operaio messinese rimasto vittima nelle ultime scosse di terremoto che si sono concentrate in Emilia Romagna. E’ rimasto schiacciato insieme agli altri suoi colleghi sotto le macerie di un capannone. Il trentasettenne messinese lavorava all’Haemotronic di Medolla.Proprio per il suo lavoro si era trsferito insieme alle moglie, anche lei di Messina e ai figli a Castelmassa, piccolo comune in provincia di Rovigo. Il sindaco di Messina, Giuseppe Buzzanca, ha espresso il cordoglio della città di Messina ai familiari di Paolo Siclari. I genitori Gaspare e Concetta Siclari,a cui il sindaco Buzzanca ha fatto pervenire il messaggio di vicinanza della comunità messinese, risiedono a Messina.(S.A.)