30 Maggio 2012 Cronaca di Messina e Provincia

MESSINA: Giornalista Adele Fortino chiama il sindaco 'Buzzanchino': condannata

Prima denunciata, poi condannata per aver storpiato il cognome del sindaco. Non gliel’ha perdonata il primo cittadino di Messina, Giuseppe Buzzanca, del Popolo della libertà, alla giornalista Adele Fortino, collaboratrice de Il Sole 24ore, la Repubblica Palermo e opinionista in una tivù privata siciliana, Televip, durante una trasmissione si è rivolta al sindaco chiamandolo «Buzzanchino». Sentitosi offeso, Buzzanca ha infatti portato la Fortino in tribunale. E ieri il gup Maria Teresa Arena ha dichiarato l’imputata colpevole e l’ha condannata a un’ammenda di 280 euro. Il fatto che la giornalista fosse anche la moglie di Mario Centorrino, assessore regionale all’Istruzione della Regione Sicilia, non ha fatto scattare nel sindaco nessun senso di «solidarietà fra politici». Insomma al sindaco Buzzanca potete toccargli tutto, ma per cortesia non storpiategli il cognome. da Il Giornale.it