14 Marzo 2017 Cronaca di Messina e Provincia

Messina, nota del Fronte popolare autorganizzato: Soluzioni concrete per l’emergenza abitativa

Nella mattinata del 14 Marzo il Fronte Popolare Autorganizzato ha protocollato una richiesta urgente per un tavolo tecnico, progettuale e di confronto con le Istituzioni di Palazzo Zanca.
Il 31 Marzo 2017 alle ore 16.30 si terrà la terza Assemblea Popolare presso le “ Case Fantasma “ di Zafferia, nella quale è gradita la presenza del Sindaco e degli Assessori .

Purtroppo sono sempre piu’ numerose le famiglie che versano in situazione di disagio abitativo, famiglie con lo sfratto per morosità, baraccati in attesa di risanamento, persone senza fissa dimora che non rientrerebbero in graduatoria per mancanza di requisiti in quanto persone singole, la cui alternativa sarebbe la strada. Malati terminali sfrattati, anziani, bambini, che fino ad oggi non hanno ricevuto alcuna risposta dalle Istituzioni Cittadine.
Il Fronte Popolare Autorganizzato ritiene opportuno allargare il raggio d’azione delle politiche abitative, proponendo soluzioni praticabili, quali:
– Avviare un tavolo tecnico con Prefettura, Enel, Amam, IACP, Agenzia delle Entrate, Agenzia del Territorio, Demanio e Assessore e Dipartimento alle Politiche per la Casa, Dipartimento Servizi Sociali e O.O.S.S. per un censimento approfondito di tutti gli immobili comunali sfitti e privati abbandonati in città. Perché non si puo’ pensare di far scorrere la graduatoria del 2013, sfrattando famiglie indigenti dalle case popolari, sia percoerenza politica alla scelta di aderire alla campagna nazionale “ Sfratti Zero”da parte dell’attuale Amministrazione, che per evitare l’alimentarsi del disagio abitativo in città.
– Destinazione degli immobili confiscati alla mafia per l’emergenza abitativa.
– Redigere una Delibera Comunale per l’Autorecupero per consentire l’utilizzo delle risorse immobiliari già esistenti, (evitando così un’ulteriore cementificazione del territorio e speculazione edilizie ) per sopperire al bisogno di nuclei familiari o soggetti in situazione di grave disagio abitativo.
– Riqualificazione delle periferie 🙁 Progetto Capacity) 18 milioni di euro, potranno garantire a più di 200 famiglie il diritto ad una casa e opportunità di lavoro( queste le informazioni dichiarate alla stampa cittadina).Vorremmo sapere se il Comune preparerà un bando,quali saranno i requisiti per accedere di diritto alla graduatoria ? E quanto tempo ci vorrà prima di vedere realizzato il progetto?
– “Case Fantasma” di Zafferia:
-chiediamo che venga dichiarato lo stato di emergenza e che i nuclei familiari afflitti da patologie e con membri impossibilitati a deambulare vengano trasferiti in altri e più idonei alloggi.
– che siano condotti approfondimenti epidemiologici sulle condizioni di salute della popolazione in ragione di un apparente eccesso di tassi di patologie a carico dell’apparato respiratorio dei residenti.
Certi che le nostre proposte siano valide e praticabili, auspichiamo ad un confronto costruttivo al piu’ presto.