20 Giugno 2017 Giudiziaria

Messina: Operazione antimafia Totem, scagionate due persone

Si è chiuso con due assoluzioni piene il processo abbreviato dell’operazione Totem, l’inchiesta dei Carabinieri e della Direzione distrettuale antimafia sugli affari del clan di Giostra, in particolare del referente storico Luigi Tibia nel settore dei lidi, locali notturni e gioco d’azzardo.

Il Giudice per l’udienza preliminare Daniela Urbani ha scagionato Roberto Lecca e Antonino D’Arrigo, assolvendoli con formula piena, perché il fatto non sussite.

Per entrambi l’accusa, il PM della DDA Liliana Todaro e Fabrizio Monaco, aveva chiesto la condanna a 6 anni di reclusione.

Ma il giudice ha accolto le ragioni degli avvocati Daniela Agnello e Tommaso Autru Ryolo, che avevano già ottenuto la scarcerazione dei due dal tribunale del Riesame e per i quali la Cassazione aveva rigettato l’appello della Procura. Per Lecca e D’Arrigo, quindi, la vicenda giudiziaria finisce qui.

Il processo sugli affari di Tibia e dei suoi, invece, va avanti.

E’ fissata al 20 settembre la prima data del processo per la ventina di persone rimaste implicate nel filone di inchiesta principale.

rassegnaweb da Alessandra Serio – tempostretto.it