Messina: Sicurezza in strada. Massiccia azione della Polizia di Stato su strade e autostrade

8 Luglio 2017 Cronaca di Messina

Li chiamano “veicoli fantasma”, vale a dire quei veicoli che circolano su strade e autostrade italiane anche se privi di copertura assicurativa.
Tra gli obiettivi dei poliziotti impegnati nei servizi straordinari in corso a Messina e in tutta la provincia c’è anche chi circola senza copertura assicurativa. Per rendere più efficaci e immediati i controlli, i poliziotti hanno a disposizione Mercurio, una tecnologia digitale in grado di “leggere” le targhe dei mezzi e di fornire in tempo reale le informazioni utili.

Solo negli ultimi giorni Volanti e Polstrada, nonché personale dei Commissariati Sezionali e di Pubblica Sicurezza e del Reparto Prevenzione Crimine Sicilia Orientale hanno effettuato controlli a tappeto da Taormina a Sant’Agata Militello. Veicoli sequestrati in caso di copertura assicurativa assente, contestazioni e sanzioni su ogni tipo di violazione al Codice della Strada.

Sicurezza in strada la parola chiave. Nessuna tolleranza per chi viaggia alla guida sotto l’effetto di alcool o droga. Ben quattro le persone denunciate qualche giorno fa dai poliziotti della locale sezione di Polizia Stradale. L’iniziale alcool test e i successivi accertamenti hanno dimostrato che il livello di alcool nel sangue era ben al di sopra di quanto consentito dal Codice della Strada. Le quattro persone denunciate hanno un’età compresa tra i 21 e i 24 anni.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione