“Gianfranco Ferré. Moda, un racconto nei disegni”. La creatività e il talento di Gianfranco Ferré approdano per la prima volta a Taormina nell’ambito della rassegna Taomoda 2017.

14 Luglio 2017 Culture

L’omaggio allo stilista-architetto si esprime nella meravigliosa mostra “Gianfranco Ferré. Moda, un racconto nei disegni” che comprende abiti e bozzetti, esposti all’interno del fashion hub Taomoda-NH Collection Taormina dal 15 al 23 luglio 2017.

La mostra rivela come il disegno, per Ferré, non fosse solo uno strumento per dare concretezza a un’idea, ma anche il punto di partenza per ogni progetto d’abito.

Corpi stilizzati in linee, segni veloci sulla carta, tratti bold a matita o a pennarello, punteggiati qua e là dal colore. Un modo per “definire” l’abito, ma anche e soprattutto la donna pensata per indossarlo. Parlando dei suoi bozzetti, lo stilista ricorreva a queste parole: “Segni sulla carta come poesia: il disegno per me riesce a essere, non in ultimo, espressione individuale di aspettative, aspirazioni e desideri, legati al mio modo d’intendere la bellezza, l’armonia e lo stile, più ancora della moda. Una poesia che fa di quest’ultima un mezzo per raccontarsi, per tradurre in immagini, manifestare nella realtà e condividere il mio mondo interiore”.

La mostra è a cura della Fondazione Gianfranco Ferré, diretta da Rita Airaghi, che, sabato 22 luglio riceverà al Teatro Antico di Taormina il Tao Award per la Cultura della Moda in occasione della serata di gala di Taomoda.

Taomoda -che da quest’anno si pregia della presidenza onoraria del Cav.Mario Boselli- è organizzato dall’Associazione Talenti & Dintorni con l’esclusivo patrocinio della Camera Nazionale della Moda Italiana, Confindustria Moda, della Regione Siciliana, del Parco Archeologico di Naxos; con la partecipazione della Fondazione Gianfranco Ferré e della Camera Italiana Buyer Moda; in sinergia con il Comune di Taormina, AAT, AIT, Fondazione e Ordini degli Architetti di Catania, Messina, Siracusa, Ragusa, Accademia Belle Arti di Catania, Fildis Siracusa, Fidapa.

 

***

“Taomoda…Contemporary fashion & design” mette in mostra inoltre sempre all’NH in questa intensa settimana di appuntamenti della moda 29 talents: La Cles, Filly Biz, Elio Fronterrè, Natural Rough, Angela Piazza, Maria Grazia Sabato, Amalia Peditto Pierfrancesco Arnone, Andrea Branciforti, Giulia Baiamonte, Giuseppe Cinà, Stefano Gambino, Alessandra Grasso, Valeria Longo, Andrea Lo Bue, Luca Maci, Salvo Mazzone, MU'factory, Mario Musumeci, Luigi Napolitano, Officina 77, Luigi Patitucci, Roberta Pellegrino, Agata Petrillo, Violetta Scandurra, Salvatore Spataro, Salvatore Scherma, Antonia Teatino, 2Cworkshop. Con un angolo dedicato agli abiti del museo siciliano di moda di Mirto.

 

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione