Messina: Operazione Beta, l’avvocato Lo Castro ai domiciliari

15 Luglio 2017 Inchieste/Giudiziaria

Dopo l'interrogatorio di garanzia si attenua, nell'ambito dell'inchiesta Beta, il quadro cautelare nei confronti dell'avvocato Andrea Lo Castro che lascia il carcere di Gazzi e va agli arresti domiciliari.

Lo ha deciso oggi il Gip Salvatore Mastroeni, accogliendo la richiesta depositata qualche giorno addietro dall'avvocato Nino Favazzo, corredata da corposa documentazione.

"La decisione odierna rappresenta un primo importante traguardo, cui - confido- ne seguiranno altri, fino a giungere a dimostrare la completa estraneità dell'avv. Lo Castro rispetto a tutte le contestazioni mossegli", commenta il difensore.

Lo Castro è accusato di concorso esterno in associazione mafiosa, in particolare al clan Santapaola di Catania.

In particolare avrebbe aiutato il nipote del boss storico Nitto, Enzo Romeo, a compiere una serie di operazioni finanziarie irregolari e ben conoscendo la caratura cruminale dell'imprenditore.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione