Svolta storica – Messina, Porto di Tremestieri: Firmato il decreto di finanziamento. La soddisfazione dell’amministrazione

21 Luglio 2017 Cronaca di Messina

La Regione ha firmato il decreto per completare il finanziamento di 72 milioni di € per il porto di Tremestieri. Si è così completato il lungo e faticoso iter che finalmente approda alla firma del contratto con l’impresa che si è detta prontissima ad iniziare e a completare nel termine previsto di 18 mesi.
È stato un lavoro complesso e difficile reso possibile dalla collaborazione tra pubbliche Amministrazioni e dalla spinta propulsiva che tutte le persone coinvolte hanno dato: il presidente e il segretario dell’autorità Portuale di Messina, Antonino De Simone e Francesco Disarcina con cui si è lavorato a stretto contatto negli ultimi anni per chiudere i finanziamenti nazionali e regionali e definire il progetto, il Presidente Rosario Crocetta, gli assessori regionali Giovanni Pistorio prima e Luigi Bosco più recentemente, la struttura dell’Assessorato Regionale mobilità e infrastrutture diretta dall’ing. Fulvio Bellomo, il segretario del Comune di Messina Antonio Le Donne nel ruolo di soggetto attuatore, il provveditore alle opere pubbliche Donato Carlea. Fondamentale e sempre presente il sostegno attento del Ministro Graziano Delrio che con la sua struttura ha seguito tutti i passaggi consentendo oggi di poter guardare concretamente alla realizzazione di questa infrastruttura fondamentale per il futuro di Messina.
Dopo 50 anni in cui il passaggio dei mezzi pesanti in città ha causato morte e inquinamento realizzare il porto di Tremestieri vuol dire migliorare la sicurezza nelle strade e la qualità della vita, significa restituire a tutti i cittadini la possibilità di usufruire della rada San Francesco avviando un percorso per recuperare le aree centrali in cui prima della realizzazione degli approdi dei traghetti si andava a fare il bagno agli stabilimenti Vittoria e principe Amedeo, significa inoltre candidare la città ad una quota del mercato della logistica nel Mediterraneo creando nuova economia.
L’avvio dei lavori del porto di Tremestieri era il principale obbiettivo del programma di questa Amministrazione ed è stato portato a termine.
Se si facesse la somma dei chilometri percorsi nei tanti viaggi per partecipare a Roma o a Palermo agli incontri per il porto di Tremestieri, si scoprirebbe che è stato fatto più volte il giro del mondo e per ottenere questo risultato valeva certamente la pena farlo.

Renato Accorinti, Sindaco del Comune di Messina
Sergio De Cola, Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Messina

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione