Messina: Controllo del territorio, Carabinieri arrestano due uomini

23 Settembre 2017 Cronaca di Messina

Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri del Nucleo Radiomobile, nel corso dei servizi di controllo del territorio, hanno tratto in arresto per un aggravamento della misura alternativa alla detenzione cui era sottoposto Eros SPARTÀ, 20enne, pregiudicato, affidato in prova ai servizi sociali.

Il giovane non era sfuggito all’attenzione dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile mentre si trovava alla guida di uno scooter e quando i militari lo avvicinavano per procedere al controllo tentava di sottrarsi. Dopo un breve inseguimento, è stato bloccato e si è accertato che conduceva il motociclo sprovvisto di copertura assicurativa e senza essere in possesso dei documenti di circolazione né di quelli di guida. La violazione delle prescrizioni imposte è stata segnalata all’Autorità Giudiziaria che ha disposto la sostituzione della misura alternativa con la detenzione in carcere ed è stato tratto in arresto ed associato presso la casa Circondariale di Messina Gazzi.

Sempre ieri, in serata, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile sono intervenuti in via Catania ed hanno arrestato GRAVAGNA Maurizio Salvatore 55enne, pregiudicato, responsabile di tentato furto e tentata rapina. Il GRAVAGNA dapprima, utilizzando un grosso cacciavite, forzava la portiera di un’autovettura parcheggiata lungo la via Catania desistendo per l’arrivo del proprietario e, dopo un centinaio di metri, sotto la minaccia di un coltello da cucina di oltre 20 cm tentava di farsi consegnare il portafoglio da un passante. Sul posto interveniva una “gazzella” del Nucleo Radiomobile inviata prontamente dalla Centrale Operativa che aveva ricevuto la segnalazione del tentato furto che lo bloccava nella flagranza del reato di rapina. La perquisizione personale permetteva di recuperare e sequestrare il cacciavite ed il coltello utilizzati per commettere i reati. L’arrestato è stato così ristretto presso le camere di sicurezza in attesa del giudizio direttissimo.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione