MESSINA SOCIAL CITY: E’ ENRICO BIVONA IL PRESIDENTE. LA FENAPI? PRESENTE, COME SEMPRE

18 Dicembre 2018 Politica

Sarà Enrico Bivona, ex consigliere provinciale di Forza Italia ma candidato alle ultime amministrative con Sicilia Futura, il presidente di Messina Social City, la partecipata che si occuperà di servizi sociali a Messina, nata dopo la rivoluzione nel settore voluta dal sindaco Cateno De Luca e concordata con alcuni sindacati in un mese di riunioni tra settembre e ottobre. A dare per prima la notizia diventata nel frattempo ufficiale è il quotidiano letteraemme.it

Sessantasei anni, medico al Papardo con specializzazione in oncologia medica e chirurgia generale, Bivona è stato vicepresidente vicario del consiglio provinciale dal 2008 al 2013. Alle amministrative di giugno, dopo una pausa dalla politica, è rientrato nell’agone con Sicilia Futura, non riuscendo ad entrare in consiglio con 385 voti.

Gli altri due componenti sono Simona Romano docente di corsi di formazione al Cirs, un passato da esperta della regione per qualche mese e nelle coop genesi e Nuova Presenza e moglie dell’ex consigliere comunale Pio Amadeo (di area Forza Italia), e Valeria Asquini, psicologa e attuale presidente del circolo Fenapi Messina Dante