15 Gennaio 2019 Giudiziaria

MAFIA: ‘GOTHA 7’, PATTEGGIANO IN CINQUE. I DETTAGLI

Ci sono le prime cinque condanne per l’operazione Gotha 7, l’ultima tranche della maxi inchiesta della Dda su Cosa Nostra barcellonese. Ieri davanti al Giudice per le indagini preliminari Salvatore Mastroeni, hanno patteggiato la pena di 6 mesi e 700 euro di multa Agostino Campisi e Aurelio Micale, di 7 anni (e sei mila euro di multa) Antonino Merlino, ritenuto il killer del giornalista Beppe Alfano, di 8 anni, un mese e 10 giorni Angelo Porcino (e 11.853 euro di multa), di un anno Maurizio Trifirò (e 7.500 euro di multa). Si tratta di condanne “in continuazione” con le precedenti sentenze a carico degli imputati. Per l’accusa c’era il procuratore aggiunto Vito Di Giorgio.

Gotha 7 scattò a fine gennaio del 2017, 40 gli arresti (30 dei soggetti finiti in manette erano in libertà) dopo un’indagine congiunta dei Ros dei Carabinieri e della Squadra Mobile di Messina. Agli atti dell’indagine anche i rapporti tra insospettabili, o incensurati chiacchierati ma mai finiti in inchieste, e i mafiosi storici, e i retroscena dell’aggressione all’ex presidente dell’Aias Luigi La Rosa.