Terzo prelievo di organi in due mesi all’IRCCS Piemonte di Messina

2 Marzo 2019 Cronaca di Messina

Lo scorso 24 febbraioè stato eseguito il terzo prelievo di organi degli ultimi due mesi presso il reparto di Rianimazione dell’IRCCS – Piemonte di Messina con l’intervento di un’equipe dell’Ismett di Palermo.

Già il 30 dicembre, infatti, presso lo stesso reparto, è stato sottoposto a prelievo di organi un donatore di 68 anni della provincia di Messina a cui sono stati prelevati i reni inviati all’Ismett. Il 18 febbraio scorso, invece, ad un donatore siracusano di 75 anni sono stati prelevati i reni inviati sempre all’Ismett.

La settimana scorsa, infine, un donatore catanese di 44 anni è stato ricoverato per emorragia cerebrale e, in seguito al decesso, sono stati prelevati allo stesso il cuore da un’ equipe di cardiochirurgia del Papa Giovanni XXIII di Bergamo e fegato e reni dall’equipe dell’Ismett di Palermo.

Le procedure di prelievo sono state eseguite con la partecipazione dell’equipe sanitaria del Reparto di Rianimazione diretto dalla dott.ssa Maria Spavara econ la collaborazione del coordinatore locale per l’attività di donazione organi dott.ssa Daniela Floridia, unitamente al CRT Sicilia diretto dalla dott.ssa Bruna Piazza.

Il Commissario Straordinario Vincenzo Barone, il Direttore Scientifico Prof. Placido Bramanti ed il Direttore Sanitario dott. Bernardo Alagna esprimono un profondo ringraziamento alle famiglie dei donatori che, pur in un momento di grande dolore per la perdita dei loro cari, hanno consentito con il loro grande gesto di solidarietà, di salvare altre vite umane.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione