Messina: Pignolata da guinness dei primati. Oltre 100 kg di dolcezza

3 Marzo 2019 Culture

L’iniziativa è da guinness dei primati. Il pasticcere Lillo Freni, il fornaio Francesco Arena e il gelatiere Giuseppe Arena hanno realizzato una pignolata record del peso di oltre 100 kg che verrà ultimata oggi pomeriggio a partire dalle ore 18.00 in località Faro, nel comune di Messina, dinnanzi al pubblico di “Faro In Festa 2019”, l’evento promosso dalle associazioni “Il Casale del Faro”, “Banda G. Verdi”, “Faro per Fare”, “Comitato feste S. Maria Assunta” e “Centro Educazione Ambientale” per festeggiare il Carnevale tra maschere, carri, sfilate e animazione. La montagna di pignolata messinese è alta 1,30 mt e larga 90 cm. La ricetta utilizzata dai tre professionisti ha oltre un secolo e mezzo di storia. Il dolce è composto da una montagnola di biscotti fritti, che si ottengono da un impasto di uova, farina e alcool, immersi per la parte bianca in uno sciroppo di zucchero meringato al limone, e per la parte nera in uno sciroppo di zucchero al cioccolato.

L’appuntamento è in località Faro, dove nel pomeriggio si svolgerà la sfilata di carnevale. A partire dalle 18.00 la pignolata verrà rifinita con una colata di glassa bianca al limone e glassa nera al cioccolato e decorata con coriandoli di zucchero colorati, per la gioia di grandi e bambini. Dalle ore 19 circa si potrà gustare la maxi pignolata.

La manifestazione “Faro in Festa” punta a valorizzare il territorio messinese e salvaguardare la storia, la cultura e le tradizioni. Non poteva quindi mancare la preparazione tipica del Carnevale messinese.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione