Taormina, da Venditti a De Gregori: estate di concerti al Teatro Antico

16 Marzo 2019 Culture

Taormina (Messina) - Si arricchisce il calendario di appuntamenti dell’estate al Teatro antico di Taormina. Cominciano a venir fuori i primi nomi dei protagonisti della stagione estiva. Dopo il podio al 69° Festival di Sanremo e il successo del nuovo album “Musica”, Il Volo, il trio italiano che ha conquistato le platee internazionali, si prepara a una serie di appuntamenti live da maggio 2019 a maggio 2020. Si aggiungono nuove date all’atteso tour estivo: il 19 luglio al Malta Fairs and Conventions Centre di Malta e il 23 luglio al Teatro antico di Taormina. Da lunedì 18 marzo alle ore 11.00 saranno disponibili le prevendite per le due nuove date per gli iscritti al fans club ufficiale de Il Volo, fino a martedì 19 marzo alle ore 10.00. I biglietti in prevendita saranno disponibili da martedì 19 marzo alle ore 11.00 su Ticketone.it e dal 26 marzo alle ore 11.00 nei punti vendita abituali.

Annunciati i primi cinque eventi di Tao music (la rassegna organizzata da Puntoeacapo con la direzione artistica di Nuccio La Ferlita). Il Teatro antico di Taormina, il 13 giugno, è una delle due esclusive anteprime live del tour del prossimo autunno, insieme all’Arena di Verona, di Francesco Renga. Uniche date in tutta Italia. Dopo l’esperienza in trio con Max Pezzali e Nek, reduci da un tour di grandissimo successo, il cantautore è pronto a condividere insieme al suo pubblico un anno straordinario che, lo porterà dal vivo in tutta Italia per presentare il suo ottavo disco di inediti, in uscita in primavera (prevendite disponibili da lunedì 18).

L’indomani, il 14 giugno, in collaborazione con Fondazione Taormina Arte Sicilia, Francesco De Gregori & Orchestra. L’artista sarà protagonista insieme ad una grande orchestra di un tour che si propone dichiaratamente di presentare per la prima volta in un contesto sinfonico i suoi più grandi successi. L’orchestra, composta da quaranta elementi, avrà come nucleo centrale il quartetto degli Gnu Quartet (composto da Raffaele Rebaudengo alla viola, Francesca Rapetti al flauto, Roberto Izzo al violino e Stefano Cabrera al violoncello) oltre alla band che accompagna De Gregori ormai da lungo tempo.

Il primo agosto Massimo Ranieri proporrà invece un viaggio attraverso i grandi classici della canzone napoletana rivisitati con nuove sonorità di grande eleganza accompagnato in questo inedito percorso da una formazione composta da perle della musica italiana quali Stefano Di Battista ai sassofoni, Enrico Rava alla tromba e al flicorno, Rita Marcotulli al pianoforte, Riccardo Fioravanti al contrabbasso e Israel Varela alla batteria. Da “Malafemmina” di Totò a “Dove sta Zazà”, passando per “Strada ‘nfosa” di Modugno e “Torero” di Carosone.

Il 17 agosto toccherà a Fiorella Mannoia presentare il suo “Personale tour”, che raccoglie il nuovo atteso album di inediti in uscita il 29 marzo. Continua il successo di “Sotto il segno dei pesci”, la serie di eventi unici nei palazzetti per celebrare i 40 anni di uno degli album più significativi che ha fatto la storia della musica italiana. Antonello Venditti sarà il 27 agosto al Teatro Antico di Taormina accompagnato dalla sua band storica, dando vita a un concerto intergenerazionale, con i brani dell’album inseriti al centro di 45 anni di canzoni. L’album stesso è stato inoltre ripubblicato da Universal Music in doppio CD rimasterizzato dai nastri originali e inediti, Vinile e Box Super Deluxe. Un vero e proprio viaggio con perle entrate nella memoria collettiva di un intero Paese.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione