POLICLINICO MESSINA: Montato presidio di Pronto soccorso in vista del black out di domani

23 Marzo 2019 Cronaca di Messina

In vista del black out che – a causa dell’intervento di sostituzione di una cabina elettrica da parte dell’ENEL – dalle 7 alle 15 di domani (domenica 24) riguarderà il Policlinico “G. Martino” di Messina, è stato montato oggi il presidio emergenziale di Pronto Soccorso che funzionerà all’interno del complesso ospedaliero. Fondamentale la collaborazione, oltre che del personale interno dell’AOU, della Protezione Civile e del 118, così come di tutti gli altri enti coinvolti. Il presidio accoglierà eventuali pazienti che dovessero presentarsi autonomamente al Policlinico e che, dopo i primi interventi, saranno poi accompagnati mediante ambulanze in altre strutture del territorio, vista la temporanea chiusura del Pronto Soccorso Generale, di quello Pediatrico e di quello Ostetrico.
La raccomandazione per l’utenza è comunque di evitare, se non strettamente necessario, di recarsi al Policlinico durante l’arco orario di distacco della corrente.

Il 118 dirotterà negli altri ospedali e strutture sanitarie private del territorio i casi di emergenza/urgenza.

Domani, un solo varco sarà aperto, quello lato est in via Consolare Valeria adiacente al Pronto Soccorso, con presidio delle forze dell’ordine e accesso consentito solo per giustificati motivi.

Già da oggi, intanto, è stato avviato il servizio che coinvolge ospedali della città, della provincia e di Catania, grazie al quale pazienti diretti al Policlinico hanno ricevuto assistenza presso questi nosocomi.

Domani, la presenza di generatori elettrici autonomi e di gruppi mobili che saranno forniti da Brigata Aosta ed ENEL consentirà di garantire la continuità assistenziale per i pazienti presenti nei reparti e non dimissibili.

Si ricorda, infine, che a causa del black out il sito internet dell’azienda non sarà raggiungibile. Per tutte le informazioni necessarie, si potranno però utilizzare i seguenti riferimenti:
www.emergenza.polime.it
emergenza.polime@gmail.com

Sarà attivo anche un apposito account Twitter: @emergenzapolime

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione