MESSA IN SICUREZZA VIADOTTO RITIRO: OGGI SEDUTA DELLA PRIMA COMMISSIONE CONSILIARE

25 Marzo 2019 Politica

La I Commissione consiliare Lavori Pubblici, riunitasi stamani sotto la presidenza del consigliere comunale Libero Gioveni, ha trattato l’importante problematica dei lavori di messa in sicurezza del viadotto Ritiro, alla presenza del RUP Anna Sidoti, in rappresentanza del CAS. “È stata l’occasione – precisa Gioveni – per capire soprattutto la tempistica sulle varie tappe dei lavori, anche in funzione dei disagi che la cittadinanza potrà subire nel periodo estivo. L’ingegnere Sidoti ha annunciato come data presunta di ultimazione dei lavori il mese di giugno 2020, mentre l’apertura della rampa di uscita provenendo da Palermo si prevede già poco prima di Pasqua. La Commissione inoltre – prosegue il Presidente – ha voluto evidenziare anche i disagi che stanno subendo alcune attività commerciali a ridosso della via Palermo, la quale a breve sarà interessata in minima parte a un nuovo svaro della campata con tutti i provvedimenti viari e di sicurezza del caso. Abbiamo appreso con soddisfazione infine – conclude Gioveni – che il CAS sta predisponendo un’importante azione di verifica dei ponti e dei viadotti attraverso una convenzione con l’Università di Messina”.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione