Cateno De Luca in visita al Centro Clinico NeMO SUD accompagnato dall’Assessore ai servizi sociali Alessandra Calfiore

20 Aprile 2019 Politica
Cateno De Luca ha visitato il Centro Clinico NeMO SUD accompagnato dall’assessore ai servizi sociali Alessandra Calafiore. Ad accoglierlo medici, terapisti ed operatori del Centro che hanno mostrato al primo cittadino stanze degenza e spazi dedicati ai pazienti, la cui realizzazione è stata possibile anche grazie al supporto dei Messinesi che in questi anni hanno voluto sostenere NeMO SUD. De Luca ha conosciuto alcuni pazienti presenti in corsia che hanno testimoniato il valore dell’operato del Centro. Un luogo in cui assistenza e ricerca vengono sapientemente coniugati con umanità e dedizione. “Sento di dire al Centro NeMO SUD esattamente ciò che dicono i pazienti: grazie.” dichiara De Luca “E’ una realtà che non immaginavo. Una realtà dove c’è amore. Questa è la prima cosa che mi ha veramente colpito. Vedere i pazienti in corsia che sono sereni, vuol dire che si sentono non solo accuditi ma anche amati e ciò è fondamentale. Ho avuto modo di conoscere i pazienti, accarezzarli. Mi sono venuti i brividi perchè mi sono imedesimato in loro. Diventa fondamentale non solo l’attività altamente professionale. Questo tipo di attività infatti non può essere esercitata solo come lavoro. Chi opera qui lo fa perchè lo sente, perchè deve dare un supplemento d’amore, amore che sente di donare. Altrimenti non potrebbe farlo. Questo è chiaro”. De Luca ha mostrato grande sensibilità ed interesse verso il Centro. Ha voluto conoscerne la storia e sapere di più sulle attività ed i servizi dedicati ai pazienti. Alla fine dell’incontro ha confermato la sua presenza il prossimo 12 maggio a “Messina In Passerella”, consueto ed atteso evento di raccolta fondi promosso ogni anno dal Centro NeMO SUD e giunto alla sua VI edizione. De Luca non sarà presente solo come ospite, ma sfilerà insieme ad altri componenti della giunta e del consiglio comunale. Ciò per testimoniare l’importanza che il Centro Clinico ha per migliaia di pazienti che ai suoi operatori si affidano ogni giorno.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione