GAY PRIDE 2019: RIUNIONE OPERATIVA OGGI A PALAZZO ZANCA

13 Maggio 2019 Politica

Presenti gli assessori alle Pari Opportunità Carlotta Previti ed alla Protezione Civile Massimiliano Minutoli, si è svolto stamani un tavolo di coordinamento per definire gli aspetti organizzativi del Gay Pride, in programma a Messina il prossimo 8 giugno. All’incontro hanno preso parte i presidenti della Confcommercio Messina Carmelo Picciotto e dell’Arcigay Rosario Duca, il vicepresidente della Confesercenti Sicilia Andrea Ipsaro Passione, Mariagrazia Interdonato componente del CdA MessinaServizi Bene Comune, Maria Grazia Gemelli del dipartimento Manutenzione Immobili comunali e rappresentanti del dipartimento Viabilità e del Corpo di Polizia Municipale. “Come Amministrazione comunale – ha sottolineato l’assessore Minutoli – per lo svolgimento di questo evento stiamo fornendo tutto il supporto necessario per garantirne la sicurezza sotto l’aspetto sanitario ed emergenziale. Sarà preso in considerazione il Piano comunale A di Protezione civile, poichè il percorso è simile a quello già collaudato per la processione delle Barette e quindi si auspica che l’ordinanza che sarà predisposta dal dipartimento Mobilità Urbana, il supporto della Polizia municipale e del comitato organizzatore possano assicurare il buon esito della manifestazione”. “L’Amministrazione comunale – ha proseguito l’assessore Previti – è al fianco del comitato organizzatore del Gay Pride che deve rappresentare una festa per la difesa dei diritti delle minoranze e dei più deboli con il ruolo di coordinare i servizi, affinché tutto si svolga nella maniera più pacifica e nel rispetto delle regole. Oggi si é avviato e insediato il tavolo di coordinamento con le associazioni di categoria al fine di coinvolgerle nella programmazione insieme al presidente Duca. La sinergia d’intenti con tutte le forze locali, economiche e sociali della città contribuirà a rendere il Pride una festa per tutti i cittadini”. “Confermo quanto ribadito dall’assessore Previti – ha concluso il presidente Duca – e quindi l’assoluta sinergia tra il coordinamento Arcigay e l’Amministrazione comunale; lavoreremo insieme per la migliore riuscita dell’evento”.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione