IV edizione della Summer School in Geologia Forense, iscrizioni fino al 24 maggio

14 Maggio 2019 Culture

Ci sarà tempo fino al 24 maggio per iscriversi alla IV edizione della Summer School “Tiziano Granata” in Geologia forense e reati ambientali. Il corso, organizzato dal Dipartimento MIFT e​ diretto anche quest’anno dalla prof.ssa Roberta Somma, avrà come ospite d’onore il Generale di Brigata Maurizio Ferla, Comandante dei Carabinieri per la Tutela Ambientale. ​

Le attività teoriche e pratiche della Summer School, che si terranno​ dal 17 al 21 giugno presso il polo universitario interfacoltà di Via Pietro Castelli, sono destinate a studenti universitari, laureati in qualsiasi settore, professionisti, addetti ai lavori, appassionati alla disciplina e appartenenti alle Forze dell’Ordine.

Il corso offre un percorso di alta formazione di 40 ore e rappresenta un’opportunità di crescita professionale, di approfondimento ed aggiornamento scientifico sui principi delle Geoscienze seguiti dagli esperti durante lo svolgimento di casi giudiziari collegati a reati contro la persona, il patrimonio e l’ambiente. Sulla base delle esperienze maturate durante le precedenti edizioni, le tematiche trattate verteranno su argomenti di grande importanza ed interesse per varie figure professionali: Geologi, Avvocati, Forze dell’Ordine (specialmente Militari, in quanto il corso può essere trascritto sul libretto matricolare, Guardia di Finanza, NOE, Carabinieri, Polizia),​ Chimici, Biologi, Naturalisti.

Ai partecipanti che avranno svolto tutte le attività di verifica ed ottemperato agli obblighi previsti, verrà rilasciato un attestato di partecipazione, con superamento dell’esame finale. L’eventuale assegnazione di crediti formativi agli studenti universitari potrà essere prevista, previo superamento di prove effettuate in forma orale al termine del corso.

Per ulteriori info www.unime.it.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione