Tennistavolo di A1, il Top Spin Messina vince lo scudetto

31 Maggio 2019 Sport

Il Top Spin Messina, dopo il 3-3 della finale di andata contro la A4 Scotta Tonoli Verzuolo, ha approfittato del fattore campo e si è imposto per 4-2, cucendosi il tricolore sulla maglia. Per i siciliani è il primo scudetto nella storia societaria. Per la A4 Tonoli Scotta del presidente Franco Vincenti è il secondo assalto mancato al titolo dopo quello del 2010 contro Castel Goffredo.

Il successo dei siciliani è stato indiscutibile mentre i verzuolesi non hanno ripetuto la brillante prestazione di sabato. Solo l’ucraino Yaroslav Zhmudenko ha vinto i due incontri nei quali è stato impegnato; gli altri hanno perso con punteggi anche piuttosto netti.

Nel primo incontro sono scesi in campo Marco Rech Daldosso e Yaroslav Zhmudenko, i due numeri uno. Dopo il 4-4 Zhmudenko ha piazzato un formidabile parziale di 7-0 e si è aggiudicato il primo set per 4-11. Nel secondo ha chiuso sull’ 8-11. Nel terzo ha rifiatato e Rech si è imposto per 11-8, ma nel quarto ha ripreso a macinare il suo gioco: è andato sul 2-8 e poi ha difeso il vantaggio (7-11).

Nel secondo incontro si sono affrontati Jordy Piccolin e Alessandro Baciocchi. Il match ha avuto un andamento sconcertante: Baciocchi ha lottato caparbiamente nel primo set (10-12 ai vantaggi) e nel terzo (8-11), ma è scomparso letteralmente nel secondo e nel quarto. Piccolin ne ha approfittato per andare in vantaggio per 8-0 nel primo caso, per 9-0 nel secondo, chiudendo poi agevolmente per 11-4 e 11-1. Nel set decisivo Baciocchi è stato battuto nettamente (11-4).

Sul punteggio di 1-1 si sono affrontati Amato e Pinto; il messinese ha dominato il match, aggiudicandosi i tre set a 6, a 8 e a 9. Sul 2-1 è tornato in campo Marco Rech Daldosso per dare il colpo quasi definitivo ai cuneesi. Non ha lasciato scampo a Baciocchi vincendo per 3-0 (11-8, 11-9, 12-10) e ha portato Messina sul 3-1 ad un passo dal successo.

Nel quinto incontro Zhmudenko ha affrontato Amato e lo ha battuto per 3-0 (5-11, 10-12, 5-11) portando il punteggio del match sul 3-2. Il punto dello scudetto è stato ottenuto da Piccolin che ha superato Pinto per 3-1(11-7, 8-11, 13-11, 11-8).