MESSINA: L’ing. Biffarella è il nuovo comandante dei VVFF

5 Giugno 2019 Cronaca di Messina

Oggi nel Comando VF di Messina si è insediato il nuovo Comandante dei Vigili del Fuoco  Dott. Ing. Giuseppe Biffarella avvicendandosi al Comandante uscente Dott. Ing. Mario Falbo, trasferito dopo otto mesi, con lo stesso ruolo presso il Comando di Catanzaro. I due Comandanti hanno tenuto una conferenza stampa, alla presenza del Prefetto S.E. Dott.ssa Maria Carmela Librizzi, nell’aula didattica del Comando di via Salandra, anche alla presenza di autorità civili, militari e religiose.

Una breve sintesi della sua carriera nel Corpo.

L’Ing. Biffarella assunto in data 16/03/1988 nel CNVVF, ha svolto il ruolo di DVD anche presso il Comando di Messina sino al 2011, anno in cui ha avuto il suo primo incarico di Primo Dirigente presso il Comando VF di Sondrio, sino al 14/09/2018 e successivamente la titolarità del Comando provinciale VF di Lecco dal 15/09/2018 ad oggi, giorno in cui assume il Comando come dirigente Superiore della Caserma Bevacqua.

Inoltre, nella sua carriera nel CNVVF, vanta un curriculum di elevato rilievo.

A testimonianza delle sue numerose attività connesse ai suoi incarichi ricordiamo alcuni degli attestati di pubblica benemerenza concessi dal Dipartimento di Protezione Civile :

-fenomeni vulcanici nell’isola di Stromboli nel territorio delle Eolie, nelle aree marine e nelle fasce costiere interessate (DPCM 10/01/2003),

-fenomeni eruttivi connessi all’attività dell’Etna nel territorio della provincia di Catania ed eventi sismici concernenti la medesima area (DPCM 12/03/2004),

-eventi individuati nel decreto del Sottosegretario di Stato alla Presidenza del consiglio dei Ministri n. 6538 del 21 ottobre 2009 (Sisma in Abruzzo del 6 aprile 2009 -DPCM 6/04/2009).

http://www.vigilfuoco.it/aspx/ReturnDirig.aspx?id=79

Durante i discorsi di commiato e saluto al personale dei due Comandanti, l’Ing. Biffarella ha voluto evidenziare la volontà di continuare il processo di modernizzazione della struttura amministrativa avviata dal comandante uscente, sottolineando di accrescere anche la sinergia con gli enti istituzionali della provincia di Messina, impegnandosi, come già messo in pratica nei suoi precedenti incarichi di Primo Dirigente, a migliorare le sedi di servizio del personale operativo mettendo in risalto il benessere degli operatori del soccorso pubblico.