Stalking su avvocata, 34enne di Messina condannato

15 Giugno 2019 Inchieste/Giudiziaria

E’ stato stangato in primo grado il pregiudicato arrestato a febbraio scorso per aver perseguitato il suo legale, un avvocata penalista di 39 anni.

Il giudice monocratico Fabio Pagana lo ha condannato a 6 anni e 4 mesi, andando ben oltre la richiesta dell’Accusa, che aveva sollecitato la condanna a 3 anni.

A denunciarlo era stata proprio la professionista, ormai perseguitata ovunque dal cliente molesto. La spirale di minacce e richieste aveva avuto l’esclation a metà del dicembre scorso.

L’uomo le chiedeva continuamente del denaro, per telefono e via sms, minacciando di denunciarla per averlo derubato. Il legale se lo vedeva ormai spuntare ovunque, il pedinamento è andato avanti per giorni, anche in Tribunale.

Quando il pregiudicato è andato a più riprese nell’isolato dove l’avvocata ha studio, chiedendo ai vicini indirizzo e numero di telefono personale, la donna si è rivolta all’avvocato Bonni Candido per la querela. Lo stesso legale la ha assistita al processo come parte civile, mentre lo stalker è stato difeso dall’avvocato Giuseppe Germanà Bozzo.