Alessandro Geraci (m5s) : «A breve la variante della Linea 15 a Bisconte sarà realtà»

26 Giugno 2019 Politica

Prosegue la battaglia del consigliere Alessandro Geraci per alleviare i disagi dei residenti del villaggio Bisconte, rientrante in ambito di Risanamento.

«Dopo più di 20 anni – commenta il consigliere della III Circoscrizione – si rivedrà il bus transitare all’interno del villaggio, dando un minimo di sollievo ai residenti che sono costretti ad attraversare la via Caltanissetta per raggiungere l’attuale fermata più vicina. Fin dal 2005, anno in cui vennero abbattute le prime case in vista del risanamento – prosegue il consigliere – l’area (di proprietà dello IACP) fu totalmente abbandonata e posta anche sotto sequestro per le continue discariche abusive, presenti purtroppo anche adesso».

«Il ripristino della linea – commenta ancora l’esponente pentastellato – rappresenta sicuramente un piccolo traguardo raggiunto, ma le cose da fare sono ancora tante. Infatti, nell’incontro avuto con il Vicesindaco Salvatore Mondello il 17 giugno scorso, ho anche richiesto la messa in sicurezza e la pulizia straordinaria di quel tratto stradale, nell’attesa di una bonifica vera e propria e di un serio progetto che riqualifichi tutta la zona, visto che la legge regionale n. 8 del 2018, all’articolo 62, ha previsto che le aree dello IACP venissero cedute a titolo gratuito all’Arisme».

«Se la società partecipata non intende o non riesce farsi carico della zona in questione – conclude – chiederò direttamente alla Regione eventuali fondi e piani straordinari per la bonifica di discariche abusive. Chi abita in queste zone non può più aspettare i tempi incerti di un risanamento che non accenna a partire».

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione