La Curva Sud: “La nostra squadra è l’Acr e non può essere ospite nel suo stadio”

26 Giugno 2019 Sport

Chiara presa di posizione dei club organizzati, che in un comunicato stampa escludono ogni supporto al neonato Fc Messina e si rivolgono anche all’Amministrazione Comunale in vista dell’affidamento annuale degli stadi. Riportiamo integralmente di seguito la nota.

“Abbiamo atteso un finale diverso che non è arrivato. Le mille verità che stanno sulla bocca di tutti in questa città non ci interessano perché appartengono alle chiacchiere e noi dobbiamo guardare solo ai fatti. Le chiacchiere dicono che qualcuno vorrebbe creare una contrapposizione, un dualismo, un bivio, una scelta o addirittura una rivalità. Giusto per fugare ogni dubbio le nostre rivalità affondano le radici nella notte dei tempi.

Giusto per chiarire a chi, non avendo tanto a cui pensare, si diverte a creare fantomatici sondaggi da tastiera, non dobbiamo effettuare nessuna scelta né tanto meno ci troviamo davanti ad un bivio perché la nostra squadra è l’Acr Messina che mille traversie ci ha purtroppo fatto vivere. La nostra strada la conosciamo eccome e continueremo a percorrerla nella stessa ostinata direzione di ieri, di avantieri e… di domani.

Perché quando per il troppo amore pretendi e ritieni di meritare di più ed arrivi a contestare ciò che rappresenta il tuo credo non vuol dire che quel credo lo hai abbandonato per seguirne un altro. Si invita l’Amministrazione Comunale a valutare nel rispetto della regole amministrative che la gente che vive di passione calcistica seguirà questo che è l’unico Messina… e che questa gente non può essere ospite nel proprio stadio. Forza Messina!”

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione