Ciclismo, Vincenzo Nibali cambia casacca: firma con la Trek-Segafredo

8 Agosto 2019 Sport

"E' il giorno giusto per potervi comunicare che, nei prossimi due anni, farò parte della Trek-Segafredo. Per me è un'emozione molto bella entrare a far parte di una famiglia così e, nel frattempo, volevo ringraziare di questi tre anni passati con il team Bahrain-Merida, perché le soddisfazioni sono state tante e i risultati raggiunti sono stati anche tanti". E' il videomessaggio che Vincenzo Nibali ha pubblicato sull'account ufficiale della Trek-Segafredo, con il quale comunica di avere firmato con la nuova squadra. La notizia era nota da tempo, oggi è arrivata anche l'ufficialità. "Bisogna andare avanti anche con le prossime gare, che saranno il Deutschland Tour e Québec et Montréal, poi con gli appuntamento di fine stagione. Un saluto a tutti i miei tifosi, ai quali sono felice di dare questa notizia. Più avanti le prossime news", ha aggiunto lo 'Squalo dello Stretto'.Il team Bahrain-Merida, tramite un comunicato, si dice "grato per i tre anni di successo e di collaborazione con uno dei più grandi ciclisti del nostro tempo, Vincenzo Nibali. 'The Shark' (Lo Squalo, ndr) ha rappresentato i colori della Bahrain-Merida su tre podi dei grandi giri e ottenuto molti altri risultati straordinari". "Vincenzo, uno dei sette atleti che nella storia sono riusciti a vincere tutti e tre i grandi giri - prosegue il comunicato - è stato il primo corridore a firmare con il nuovo team ciclistico. Nel 2017, in occasione della stagione di debutto della squadra, lo 'Squalo' è salito per due volte sul podio al Giro d'Italia e una volta su quello della Vuelta. Insieme abbiamo ottenuto da allora molti grandi risultati, tra cui la straordinaria vittoria dell'iconica Milano-Sanremo, al Lombardia e, più recentemente, sulle impegnative strade della Val Torrens, dove si è aggiudicato la 20/a tappa del Tour". "I componenti del nostro team - conclude il comunicato - e i corridori, sono onorati di avere lavorato con un talento così grande. Vincenzo è stato uno dei primi a credere nel progetto della Bahrain-Merida, gli auguriamo buona fortuna in tutte le sue sfide future, sia sulla bici che nella vita".

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione