La Polizia blocca e arresta ex compagno violento. Aggressioni e minacce anche in presenza di figli minori

10 Agosto 2019 Cronaca di Messina

Nella tarda serata di ieri, i poliziotti della Squadra Volanti della Questura di Messina sono intervenuti a seguito della richiesta da parte di una donna, la quale riferiva che l’ex compagno si era appostato sotto casa, urlando e minacciando lei e i suoi familiari. 

Giunti sul posto, in una zona periferica di Messina, i poliziotti hanno appreso che l’episodio era solo l’ultimo di una serie, caratterizzata da costanti maltrattamenti e percosse, spesso accompagnati dall’abuso di sostanze stupefacenti e di alcol, che avevano portato la donna ad allontanarsi assieme ai figli, dopo molti anni di convivenza. 

Nonostante l’interruzione della convivenza, l’uomo ha continuato a perseguitarla in modo ossessivo e, da ultimo ieri pomeriggio, non ha esitato a porre in essere nuovamente le condotte aggressive in presenza del figlio minore e di un’amica, minacciata anch’ella pesantemente affinché non frequentasse più la sua ex. Anche durante l’intervento dei poliziotti, l’uomo, lungi dall’assumere un comportamento collaborativo, ha continuato a inveire e ad alzare il tono della voce. Pertanto, il trentottenne, ora denunciato, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato sottoposto agli arresti domiciliari per i reati di maltrattamenti in famiglia e atti persecutori. E’ stato altresì denunciato per il reato di minacce gravi.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione