Messina: Un arresto dei Carabinieri per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate

13 Agosto 2019 Cronaca di Messina

I Carabinieri della Stazione di Ganzirri hanno arrestato un uomo di 60 anni per i reati di maltrattamenti contro familiari e conviventi e lesioni personali aggravate

A seguito della richiesta di aiuto di una donna, i Carabinieri si sono recati nel luogo dove si stava consumando il reato. Appena giunti sul posto i militari hanno trovato la donna, che nel frattempo si era sentita male a causa dell’aggressione subita, che veniva medicata da personale del 118.

Compresa la delicatezza e la pericolosità della situazione, i Carabinieri hanno fermato ed identificato l’aggressore che, quando sono sopraggiunti i militari, si trovava ancora nei pressi del luogo dove si era consumato il reato. 

I militari intervenuti, grazie alle dichiarazioni della vittima, sono riusciti nell’immediatezza dei fatti a ricostruire l’intera vicenda vessatoria e per l’uomo sono scattate le manette. Al termine del giudizio di convalida dell’arresto, è stata applicata la misura cautelare della custodia in carcere.

 

La prontezza della risposta della Polizia Giudiziaria nei casi di vittime di maltrattamenti in famiglia, atti persecutori e violenze di genere è conseguente alla specifica preparazione professionale e sensibilità degli operanti nell’affrontare tali reati, per i quali è altissima l’attenzione e la sensibilità della Procura della Repubblica di Messina che ha stabilito precise modalità operative per giungere, quanto più rapidamente possibile, a tutelare le vittime vulnerabili. 

In tale contesto è però fondamentale la denuncia da parte delle vittime di tali reati così da consentire all’Autorità Giudiziaria e alla Polizia Giudiziaria di poter prontamente intervenire a loro tutela. 

Il cittadino potrà sempre trovare, nella Stazione Carabinieri più vicina, personale qualificato e preparato ad affrontare e risolvere tali delicate problematiche.

Care lettrici, cari lettori,
vi scrivo per chiedervi di sostenere il lavoro che quotidianamente vi offriamo, anche a costo di grandi sacrifici personali. Sostenere stampalibera.it significa infatti permettere a questa testata giornalistica, che vi accompagna da oltre 10 anni e che continuate a dimostrare di apprezzare sempre più, di crescere con il supporto di collaboratori retribuiti per migliorare la qualità della nostra informazione libera ed indipendente e di lavorare con tranquillità, coraggio e senza mai dover subire i ricatti della politica. In questi ultimi anni il sito è cresciuto molto. E non finiremo mai di ringraziarvi uno ad uno. Purtroppo però i ricavi della pubblicità, sempre di meno a causa della chiusura definitiva, cagionata dalla pandemia, di molte attività già in crisi, non sono sufficienti a coprire i costi. In un momento in cui quasi tutti i siti e i giornali si assomigliano abbiamo il dovere di fare di più con nuove storie, inchieste e notizie. Ed è anche per questo che vi chiediamo un piccolo ma importante contributo economico. Grazie.


Enrico Di Giacomo

 

 

E’ possibile sostenere stampalibera.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT36P0760105138282454882455

oppure tramite PayPal cliccando su Donazione